Stiamo entrando nella quarta rivoluzione industriale e il mondo deve affrontare profondi cambiamenti. Se n’è discusso molto a Davos durante il World Economic Forum (WEF) 2017. Ma la visione positiva del cambiamento supera la preoccupazione che questo comporta.

Non è una novità che le nuove tecnologie provochino cambiamenti strutturali nella società. Le prime tre rivoluzioni industriali sono state determinate proprio da questa evoluzione produttiva. Ma questa volta, come ha affermato il fondatore del WEF, Klaus Schwab, non si tratta solo di un cambiamento delle nostre attività lavorative. Stavolta il cambiamento riguarda noi stessi.

Come? Attraverso una distinzione sempre meno chiara tra ciò che è digitale, biologico o fisico. Il fenomeno è dovuto a tecnologie sempre più performanti e pervasive. Il timore è che questo processo causi maggiori ineguaglianze tra coloro che sono in grado di cambiare e chi invece non ne ha la possibilità. L’eventualità però non spaventa i partecipanti al WEF 2017. La Quarta Rivoluzione rappresenta infatti il modo migliore per rendere visibili le ineguaglianze e renderle inaccettabili, come ha affermato Peter Maurer, membro del Comitato Interno della Croce Rossa.

Le implicazioni di questo fenomeno possono avere dunque risvolti positivi sull’aumento della qualità della vita nel mondo. Ed è proprio grazie ad una maggiore attenzione alle persone è possibile combattere la diseguaglianza. L’argomento è stato trattato ampiamente all’interno del WEC 2017, dove è stato presentato l’Inclusive Growth and Development Report del forum. I dati emersi dalla ricerca hanno fatto onore alla Svizzera, che si trova al terzo posto nella classifica delle economie più inclusive del mondo. Questo significa che nel nostro Paese l’attenzione al cittadino e alla qualità della sua vita è molto elevata.

Ma di cosa vuol dire Quarta Rivoluzione Industriale?

Quando parliamo di Quarta Rivoluzione Industriale non possiamo certo ignorare il concetto di Azienda 4.0. Con questo termine si intendono infatti quelle aziende che adottano tecnologie innovative. Queste comprendono soluzioni di advanced manufacturing, additive manufacturing, augmented reality, simulation, integrazione verticale e orizzontale, uso del cloud, cyber security e Big Data analytics. Si parla, in sintesi, di tutte quelle soluzioni che permettono una maggiore automatizzazione del lavoro grazie alla gestione di dati digitalizzati. Le conseguenze sono la possibilità di accesso ad un’informazione completa e utile in ogni luogo e in ogni momento, maggiore possibilità di personalizzazione dei mezzi di lavoro e una maggiore autonomia lavorativa come azienda.

Ne sono un esempio i sistemi di digitalizzazione dei documenti. Infatti, grazie agli strumenti informatici di importazione e condivisione dei documenti è possibile seguire in modo più semplice e versatile i flussi di lavoro. Come evidenziato anche dal WEF 2017, questo implica un cambiamento in meglio nel processo di gestione del cliente. Se da un lato è possibile per un fornitore di beni e servizi avere sempre l’informazione più aggiornata sui clienti e la fase della trattativa, lo stesso cliente ha per la prima volta la possibilità di essere informato ed indipendente per quanto riguarda la documentazione che lo riguarda.

Passando poi all’esempio della stampa 3D, i benefici per il lavoro sono evidenti. Una produzione più ecologica accompagna infatti una maggiore personalizzazione del prodotto e l’accrescimento dell’indipendenza dell’azienda in fase di prototipazione. Stiamo quindi parlando di uno strumento che influenza l’intera filiera di produzione, comportando notevoli benefici per fornitori e clienti finali.

Come diventare un’azienda 4.0?

Pensi che tutto questo sia irraggiungibile o difficile da realizzare? Ti sbagli: una buona consulenza e un’attenta analisi della tua situazione aziendale possono essere determinanti per l’implementazione delle tue attività lavorative. E in un mondo che corre ad una tale velocità, rimanere al passo con i tempi è fondamentale. La soluzione perfetta per la tua attività esiste: basta solo trovare il professionista giusto che sappia consigliarti.

Vuoi maggiori informazioni? Non esitare a contattarci! Saremo felici di aiutarti a rendere la tua attività un’azienda 4.0.

Pin It on Pinterest